>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0


> Domenica 07 Dicembre 2008
Comunione e Liberazione
Scritto da EFFEDIEFFE.com   
Gentile Direttore,

volevo chiederle cortesemente una sua opinione su CL e i suoi derivati.
Io ci ho avuto a che fare al liceo, dove o eri dei loro o eri un nemico, e all'università, dove sono una potenza incredibile..
Le lobbies/mafie mi hanno sempre infastidito e così, pur partendo senza pregiudizi ho finito per ritenerli tali: un gruppo autoreferenziale di amici che si aiutano vicendevolmente. Ad iniziative lodevoli (e di grande ritorno di immagine) tipo il Banco Alimentare, affiancano un proselitismo aggressivo e accerchiante nei momenti di estrema debolezza dell'essere umano (adolescenza, ingresso all'università), una chiusura totale al disaccordo e alla critica, un perbenismo ipocrita, una compattezza politica agghiacciante (da lavaggio del cervello), una forza economica un po' troppo lontana dalla parola di quel tale che cacciò i mercanti dal tempio.
Purtroppo (ma anche per fortuna in alcuni casi) ho avuto a che fare con tanti appartenenti al "movimento" (o' sistema ?), che anche se persone ragionevoli e di buon senso, non riescono a prestare orecchio alla critica.
Pur conoscendo da poco il suo giornale, la ritengo una voce equilibrata (checché ne dicano i vari media servi che ci sono), e chiedo un suo parere o un'indicazione di dove posso trovarne uno sul sito.

Un saluto

Lorenzo


Il suo parere su CL  coincide perfettamente col mio. E’ diventata una cosca fra le cosche italiane che succhiano alle mammelle del contribuente. Cerchi nel sito, all’archivio, la voce “Formigoni”, e vedrà che appaio la Compagnia delle Opere in Lombardia alla mafia in Sicilia.

Maurizio Blondet


 
> Domenica 07 Dicembre 2008
CGIL
Scritto da EFFEDIEFFE.com   
Caro direttore, le scrivo perchè sono arrivati nella mia azienda  (metalmeccanica) i volantini relativi allo sciopero generale proclamato dalla CGIL per il  12/12, e c'è scritto:

12 Dicembre
sciopero generale
CONTRO LA CRISI
piùlavoropiùsalaripiùpensionipiùdiritti

così, contro la crisi, regaliamo otto ore della nostra busta paga alle aziende per cosa?
Mi piacerebbe che Epifani si spiegasse, a me e ai miei colleghi otto ore di salariofanno molto comodo, rinunciarvi per NULLA (questo il concreto dello sciopero) fa girare i cosiddetti!

Altra questione (a questa collegata): ho letto delle dichiariazioni "scappate" a Sacconi circa l'eventualità di default italico...
Lei ne parla da tempo di questo rischio, ma, in concreto, quale potrebbe essere lo scenario che ci aspetta?

Cordiali saluti.

Matteo Zanichelli



In Argentina, fu vietato ritirare dal proprio conto corrente più di 200 dollari a settimana. La gente fece la fame, nel paese dell'abbondanza alimentare. La piccola borghesia cambiò mestiere: andò a raccogliere bottiglie di vetro e di plastica (prima "a perdere") per consegnarle ai riciclatori dietro modestissimo pagamento.  Si salvò chi teneva 10-20 mila dollari sotto il materasso. Ma in Italia abbiamo ancora (relativamente) un certo risparmio privato, delle famiglie. E questo spero farà la differenza.
Certo bisogna liberarsi della Caste in tutte le sue forme: la Cgil che ci costa 2 mila miliardi di lire annue, gli statali "garantiti" che andranno tutti in piazza con la CGIL, i miliardari di stato e di regione, gli 8500 comuni italiani dovrebbero essere ridotti a 4 mila. E le provincie...
No, io non sono per l'abolizione delle provicnie: sono per l'abolizione delle Regioni, che hanno ingigantito il malcostume e lo spreco, fallendo in tutti i loro compiti non solo per disonestà, ma anche per incompetenza. In ogni caso, la Casta deve capire che non può più succhiare il grasso dai cittadini che lavoranoì; anzi, che presto non lavoreranno più, e non potranno pagare i loro lussi con l'esazione fiscale. Nessuno stipendio pubblico dovrebbe superare i 5 mila euro.

Maurizio Blondet



 
<< Inizio < Prec. 421 422 423 Succ. > Fine >>

Pagina 423 di 423

Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità