>> Login Sostenitori :              | 
header-1
header-132

RSS 2.0
menu-1
L’Anno del Ratto
Danilo Fabbroni
In questi giorni si parla molto oltreoceano del coinvolgimento della banda Clinton nella artefatta costruzione dei dossier contro Trump. Sottostante vi è un gioco di interessi globale, all'origine sia della presidenza Clinton-Gore, che di Hillary, un Titanic la cui prora fa rotta in Oriente, in Estremo Oriente, e non più, come tanti credono, nel Medio Oriente.
Mentre Caracas fa affari con Mosca, c’è chi prega (e forca) per il suo collasso
EFFEDIEFFE.com
Il Venezuela sarebbe sull’’orlo del crollo totale. La compagnia pretrolifera statale (la PDVSA) non sarebbe più in grado di far fronte agli impegni economici (interessi obbligazionari a due mesi). Vi andrebbe di pari passo l’’incapacità del Governo centrale di amministrare la popolazione per evitare che il paese cada in una guerra civile. La realtà sembra però differente. Sarà perché dietro vi sono vorticosi interessi geopolitici, che stanno spingendo il Venezuela dritto nella mani di Cina e Russia. E a Washington ciò non va giù.
Le sanzioni sono il preludio alla guerra?
La Redazione
Gli Stati Uniti sono al crocevia del loro stato morente quale superpotenza mondiale. Per rimanere a galla hanno solo un’opzione concreta: proseguire lungo il percorso che conduce alla guerra e fronteggiare quei Paesi che cercano di emergere quali leader nell’ordine post-americano. Il novello regime sanzionatorio di queste ore è solamente l’inizio del catastrofico periodo che attende il mondo.
La lobby sionista vuole imprigionare coloro che si oppongono ad Israele
La Redazione
Z Society dietro il sacrificio di Otto Warmbier
Ferruccio Benevieri
Sia nel caso dello Warmbier che in quello di Giulio Regeni, c’è un ruolo oscuro agito dalle università americane, veri e propri back-office del potere spesso responsabili di una svolta nella politica estera, dove il segreto iniziatico impera, e davanti al quale la giustizia del Paese esempio di democrazia si arresta. Nel caso dello Warmbier fu la “Z Society”, potente affiliazione segreta della Virginia da cui sono usciti Woodrow Wilson e almeno un capo della CIA.
Il piccolo, sporco segreto di Israele
La Redazione
Israele ha ormai voce in capitolo, sostenuta dal Congresso e dai media, su tutto ciò che gli Stati Uniti fanno a livello internazionale, per quanto riguarda le vendite di armi all’estero, le risoluzioni da adottare contro Iran, Russia e Cina, e le eventuali ritorsioni riguardanti quei Paesi europei che non sono sufficientemente solerti nello sradicare l’antiseimitismo, imponendo loro di adottare una “definizione uniforme di antisemitismo a livello mondiale”.
La CIA celebra l’orgoglio transgender
La Redazione
Non è ancora chiaro in che modo la diversità sessuale, di cui oggi anche la CIA si fa portavoce, possa aiutare l'Occidente nella sua missione di voler individuare e sconfiggere le minacce geopolitiche. La mania dilagante del gender, che ormai permea ogni angolo delle società e della cultura occidentale, è il segno del nostro declino di fronte alla crescente minaccia islamica.
Esportare la Rivoluzione: L’eredità sovversiva di Zbigniew Brzezinski
La Redazione
La strategia di Brzezinski consisteva nell’utilizzare la CIA per creare instabilità e caos e così rovesciare i Governi che sfidavano Washington. Come ha notato il presidente russo Putin, Brzezinski ha lavorato consapevolmente per copiare lo stile retorico e la messaggistica politica estera dell’Unione Sovietica e per presentare al mondo gli Stati Uniti non come imperialisti, ma come “aiutanti dei rivoluzionari” che combattevano per i “diritti umani”
Hanno realmente intenzione di far fuori Trump?
Philip Giraldi
Il motivo che muove il nuovo fronte anti-Trump potrebbe essere legato all’Ambasciata di Gerusalemme, ma i media prezzolati sono stati molto solerti a volerlo collegare al Russiagate. Al di là di facili cospirazioni, quanto sta accadendo induce a ritenere che vi sia realmente un complotto contro Donald Trump orchestrato all’interno delle varie Agenzie di sicurezza nazionali, un colpo di stato “soft” molto più pericoloso di qualsiasi altro scenario.

Altre notizie in questa sezione :
“Rivoluzione colorata” contro Trump
EFFEDIEFFE.com
La posta in gioco qui è organizzare una “rivoluzione colorata” made in America, la quale...
USA, la guerra è una garanzia (politica)
EFFEDIEFFE.com
La performance dei senatori bipartisan — inclusa la sua fazione di “sinistra” — dimostra...
Goldman Sachs e Trump, un legame sempre più stretto
La Redazione
A giudicare dalla pressione straordinaria che la CIA sta mettendo su Trump con l’accusa che la...
America o Israele?
Philip Giraldi
È totalmente inutile voler incolpare Israele per le sue azioni, dal momento che è la natura...
Obama minaccia Putin (e l’America) se Trump vince
Eric Zuesse
Sono momenti di tensione. Qualsiasi escalation degli Stati Uniti contro la Russia potrebbe essere...
In che modo la lobby israeliana influenza la politica mondiale
Philip Giraldi
C’è qualcosa di gravemente sbagliato quando i politici di un Paese vanno in giro per il mondo...
I falchi del bipartitismo minacciano il mondo
Lorenzo de Vita
Se i Falchi neocon e i Falchi liberali si associano, spartendosi i compiti, il mondo non potrà...
Il Grande Satana divora i suoi figli
E. Michael Jones
Trump e il Casinò fallito d’America (2)
E. Michael Jones
Come teorizzano gli studi di Fichte, lo Stato, se vuole avere successo e soddisfare le esigenze...
Donald Trump e il Casinò fallito d’America (1)
E. Michael Jones
Nonostante gli sforzi della più sofisticata e potente macchina propagandistica mai vista nella...
Ultime notizie in questa sezione :
Come il Governo degli Stati Uniti falsa il racconto
Philip Giraldi
Quel che consegue, come risultato dell’attacco degli Stati Uniti alla Siria, è che ogni...
Criticare la criminalità neocon è antisemitismo?
Philip Giraldi
Impiegare il termine “neocon” in maniera denigratoria richiamerebbe determinate logiche...
Neocons: una nuova speranza
La Redazione
I neocon, bramosi da anni di un “cambio di regime” in Siria, non erano affatto soddisfatti...
Golpe USA: tra impeachment e guerra alla Russia
La Redazione
La guerra governativa condotta all’interno della classe dirigente si dipana lungo il fronte che...
Rullano i tamburi contro l’Iran
La Redazione
Trump langue tra fuochi ai quali è evidentemente impossibile sfuggire. Se Teheran era già ai...

Articoli piu' letti della settimana nella sezione Americhe

Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità