>> Login Sostenitori :              | 
header-1
header-136

RSS 2.0
menu-1
Armare i nuovi negrieri: la nemesi del cattocomunismo
Klaus Foresti
Minniti fa parte di quella genia di sinistra che in base all’antico pragmatismo marxista-leninista propugna il primato della prassi sulla conoscenza, oblio della verità rimpiazzata con ciò che è utile alla causa del partito. Oltre che pretendere di arrestare il flusso migratorio, senza riuscirci, dopo aver distrutto il Paese per anni, il Governo sta armando gli schiavisti per i suoi scopi. Tutto a scopo puramente elettorale in vista delle consultazioni del 2018, dove c’è il rischio che possa prevalere la destra sovranista.
Il Gatto e la Volpe nel campo del miracolo umanitario
Klaus Foresti
È ormai evidente fino a che punto la compagine politica e clericale, che somiglia sempre più al gatto ed alla volpe di collodiana memoria in salsa neo-bolscevica, sia estremamente variegata e potente, tanto da supporvi l’oggettiva presenza di una regia retrostante. Una regia che oggi fa invocare a gran voce l’inderogabile necessità di risolvere il problema in modo tale che nell’area Schengen i migranti entrerebbero con tutti i diritti di spostarsi a loro comodo. Dopotutto, secondo il Papa, sono persone che possono renderci migliori...
“Giraingiro” (o presa per il culo in salsa italiota)
Klaus Foresti
La missione militare che l’Italia sta organizzando con al-Sarraj è tirata su all'unico scopo elettorale, per ottenere l’approvazione del Parlamento in vista delle elezioni 2018. Di fatto si tratta di un nuovo e costosissimo espediente per minimizzare il problema delle Ong che ci portano i migranti, senza però risolverlo. Nel mentre, Macron fa affari a Parigi alle nostre spalle tagliandoci fuori dal petrolio libico.
“Cara patria”
Klaus Foresti
“Se l’unità europea dovesse invece costruirsi sulla viltà patria, sarebbe un nuovo servaggio”. Riflettendo su queste parole, scritte nel 1967, vien da pensare che se si fosse tenuto conto in questi decenni del concetto di Patria forse oggi non avremmo come presidente della Repubblica l’ectoplasmatico ex assistente dell’Azione cattolica Mattarella, né come presidente del Consiglio l’ex catechista maoista Gentiloni a governarci in questo frangente che sta per travolgerci.
Piano Kalergi o piano papale?
Klaus Foresti
Il blocco sottostante alle dichiarazioni di Zuccaro è un bubbone pressoché impossibile da far saltare, formato da istituzioni politiche, giudiziarie e religiose di stampo progressista, che sono messe lì con l’unico compito di creare i presupposti per determinare l’accoglienza indiscriminata. Se non ci aspettiamo nulla dalle “Boldrini” o dalle “Carlotte Sami” di turno, non possiamo nemmeno godere della consolazione di un vero Pontefice.
Premio sfacciataggine: dal robottino delle Poste alla fuoriclasse Boschi
Klaus Foresti
Assegnamo questo ambito premio per l’onore del Paese; per i giovani, i quali potranno identificarsi nel genio italiano di cui andiamo così fieri nel mondo. Concorrenza leale, altruismo, trasparenza ed organizzazione sono stati i requisiti presi in considerazione dalla giura. Tra i moltissimi candidati solo in tre hanno avuto l’onore di salire sul podio...
Italia, campa cavallo…
Klaus Foresti
Per ironia della sorte, mentre i cittadini sfiduciano il Governo, i politici fanno fuoco e fiamme ma alla fin fine votano la manovra blindata delle mance, dei bonus, delle detrazioni elettorali, la quale soprattutto contiene lo 0,2% del deficit/Pil di sostegno all’immigrazione. Occorre allora domandarsi, per quanto possibile, quali saranno le conseguenze positive per gli italiani (e se ve ne saranno).
L’ultimo appello
Klaus Foresti
Domenica il golpe architettato nel 2011 potrebbe celebrare la sua vittoria definitiva mettendoci in mano ad un Governo oligarchico. Questa emergenza è ancora più importante da combattere di tutte le altre che sembrano sommergerci.
A cosa servono le manfrine renziane
Klaus Foresti
Ormai è palese che tutto “l’apparato” dei poteri forti si stia muovendo per fare in modo che al referendum prevalga il SI come unica certezza di poter avere un Governo che possa riprodursi con identiche caratteristiche nel 2018. Come avevamo previsto Renzi – che è stato capace di trasmetterci con un solo tweet l’essenza delle minacce dei poteri finanziari – fa il duro e il populista unicamente a scopo elettorale, in attesa che le correzioni alla manovra siano calibrate e presentate al momento opportuno.
Renzi vs Europa. Davvero?
Klaus Foresti
La "guerra" tra Bruxelles e Renzi sembra proseguire. Ma il potere finanziario vuole il SI e la vittoria sarebbe molto incerta se l’Europa costringesse il Governo a rivedere la manovra. Basterà qualche insignificante ritocco e Renzi potrà vantarsi di aver tenuto a bada la pretese di Bruxelles, e per i prossimi cinque anni campo libero sia lui che all’Unione Europea, ma soprattutto alle multinazionali.



Altre notizie in questa sezione :
Il paradosso del referendum costituzionale
Klaus Foresti
Occorre non essere sciocchi – come ci reputa la ministra in tour Boschi –, ed essere...
Ecco la nuova (ma non troppo) coppia di illusionisti
Klaus Foresti
L'ascesa del fenomenale Carlo Calenda: da Ministro ombra e punto di riferimento di Letta e Renzi...
L’ennesima presa per i fondelli
Klaus Foresti
Quello delle riforme è un compito che esalta Renzi fino ai più imprevedibili ed esilaranti...
Benvenuti nella nuova Lesbo: la Sicilia è invasa da 2.000 migranti al giorno
Redazione
Come Renzi (non) combatte l’ISIS: facendoci la cresta
Roberto Dal Bosco
Il nazzareno episcopale
Roberto Dal Bosco | Elisabetta Frezza
Appare chiara una saldatura mai vista prima (nemmeno ai tempi della vecchia DC) tra Governo ed...
La Costituzione più bella del mondo? È gender
Roberto Dal Bosco | Elisabetta Frezza
Inaugurato il procedimento unisenatoriale di revisione costituzionale: la signora Fedeli non è...
Renzi e le bestie
Roberto Dal Bosco
Togliere il coperchio significa con probabilità veder ribollire il marcio più profondo che...
La novella ambasciatrice e i cannibali
Roberto Dal Bosco
Alla faccia della neutralità che pertiene more solito al lavoro diplomatico,_ la Nirestein fa...
La corsa dei pupazzi
Roberto Dal Bosco
Ecco la vera cifra democristiana di Renzi, l’uomo che – domati gli ultimi idioti comunisti...
Ultime notizie in questa sezione :
Renzi vs Europa. Davvero?
Klaus Foresti
La "guerra" tra Bruxelles e Renzi sembra proseguire. Ma il potere finanziario vuole il SI e la...
La sinistra si preoccupa per la Lega...
Klaus Foresti
Equiparare l’invasione che subiamo in Italia all’immigrazione italiana in Svizzera è folle....
Corsi e ricorsi (ma pilotati)
Klaus Foresti
Gli elettori del prossimo referendum non devono lasciarsi incantare dalle sirene renziane che ci...
Non sono altro che i soliti liquidatori
Klaus Foresti
Non fatevi ingannare: l’attuale frenesia referendaria – falsamente attribuita alla necessità...
Il Nuovo Umanesimo (o del collasso renziano)
Klaus Foresti
Abbiamo da tempo capito il vero volto e scopo della sequela inaudita delle cosiddette...

Articoli piu' letti del mese nella sezione Politica Interna

Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità