>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0


Il subdolo progetto della setta maledetta

Il primo papa a parlare del complotto contro la Chiesa fu Felice III (483-492) che affermò: «Non resistere all’errore è approvarlo […] La verità che non viene difesa è tradita […] Non si è esenti da colpa in fatto di società segrete, allorché si omette di evitare una evidente cattiva azione”» (citato da Papa Leone XIII, nell’enciclica “Inimica vis, Lettera ai Vescovi italiani” dell’8 dicembre 1892).

Papa Paolo II (1464-1471) addirittura li arrestò i settari. Infatti, avendo rinnovato il collegio degli abbreviatori della cancelleria, gli espulsi, inveleniti, si riunivano nelle catacombe, formando una società che chiamarono “Accademia romana” e cospiravano contro il Papa. Nel 1468 la polizia papalina operò molti arresti tra questi “accademici” perché aveva scoperto che complottavano per assassinare il papa e …
(L’articolo è disponibile previo sostegno)

abbonamento
abbonamento

  • Accesso a tutti i nostri articoli dal 2004

  • Accesso completo a tutti i contenuti EFFEDIEFFE (traduzioni, lettere, commenti autori/lettori)

  • Pagina personale sostenitore

A partire da soli   € 699



abbonamento



Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità